• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Stanza del guardiano

E’ luogo di controllo e difesa: si trova al di sopra dell’atrio, l’unica entrata nel castello. Di qui il guardiano abbassa la saracinesca metallica a difesa del portone tramite un argano. In caso di attacco, le caditoie soprastanti l’ingresso permettono ai difensori di colpire gli assedianti che cerchino di sfondare il portone; una botola aperta nel pavimento offre un ulteriore possibilità di offesa contro chi fosse riuscito a penetrare nel castello. Priva di arredi se non di pochi sedili, ha dipinti alle pareti alberi con scudi gentilizi posti dietro a una viminata: il modello per tale decorazione fu copiato al castello della Manta (Saluzzo), dove venne in seguito scialbato.