• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Omaggio alla Natività. Adorazione dei Magi.

08/12/2013 - 14/01/2014

Una torre, appena restaurata, posta a guardia di un antico Borgo. Una suggestiva Natività del XV secolo. Un giovane artista. Questi sono gli elementi che, in occasione delle festività natalizie, compongono la nuova opera di Federico Bregolato, già autore negli scorsi tre anni dell’allestimento Il presepio del Borgo…al Borgo.
La Torre di Oglianico, ingresso principale del Borgo,è sfondo per l’Omaggio alla Natività, installazione liberamente tratta dal dipinto di Konrad Witz Adorazione dei Magi del 1444.
Il quadro preso a modello, oggi conservato al Musée d'Art et d'Histoire di Ginevra, è un capolavoro della pittura del Quattrocento tra Svizzera e ducato di Savoia.
Poco sappiamo di Konrad Witz, pittore del XV secolo di scuola svizzero-tedesca nato nel sud-est della Germania nel 1400 circa e morto a Basilea nel 1445.
Tutta l’opera di questo artista, famoso soprattutto per le sue pale d’altare, è influenzata dall’arte franco-borgognona.
Come ben testimonia il dipinto a cui Bregolato si è ispirato, le figure umane irrompono prepotentemente in uno spazio ristretto.
Sono figure elegantemente abbigliate e ricche di minuziosi dettagli decorativi, che ben testimoniano il ruolo raggiunto dall’oreficeria durante il XV secolo presso le corti alpine.
La rivisitazione di Bregolato intende essere un omaggio al periodo e al luogo di riferimento “ideale” del Borgo, il Quattrocento nei territori del ducato di Savoia. Il suo Omaggio alla Natività è composto da sagome (che superano i due metri di altezza) costruite in legno e cartapesta e colorate minuziosamente a pennello con smalti acrilici.
L’installazione, illuminata suggestivamente, evidenzia anche il recupero strutturale e conservativo della Torre di Oglianico, finanziato dalla Compagnia di San Paolo.

Orario: da lunedì a domenica ore 9-19
Accesso libero
INFO: tel. 011 4431701