• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Piante spontanee e cucina.

16/05/2012 - 19/05/2012

Lezione e workshop in giardino.

Mercoledì 16 maggio, ore 17.30: lezione
Sabato 19 maggio, dalle 15 alle 18: workshop

Proseguono al Borgo Medievale gli appuntamenti in giardino lungo il nuovo percorso tematico dedicato alle piante alimentari. La lezione di mercoledì 16 maggio alle ore 17.30 e il workshop di sabato 19 maggio dalle ore 15 alle 18 dal titolo Piante spontanee e cucina metteranno alla prova i visitatori con erbe selvatiche e ricette di cucina della tradizione piemontese. I due incontri sono a cura di Cristiana Betti, titolare del Vivaio delle Naiadi, che in Valchiusella coltiva fiori selvatici ed erbe commestibili e le utilizza in cucina per insalate, frittate e altre ricette locali.
In particolare saranno presentate al pubblico piante più comuni come ortica, malva, borragine e silene accanto ad altre più particolari come la finocchiella (Mhyrris odorata), l'asparago della Valchiusella (Ornithogalum pyrenaicum) e il Cardo Mariano (Sylibum maritimum)
La prima parte del workshop sarà dedicato alla coltivazione delle piante spontanee e  commestibili, non solo nell'orto e in giardino per ricreare un piccolo ecosistema, ma anche sul terrazzo e sul balcone per avere sempre a disposizione piante a uso alimentare.   La seconda parte è infatti mirata alla spiegazione dell'uso in cucina di tutte le erbe più facilmente coltivabili e naturalmente anche di quelle selvatiche che si possono trovare e raccogliere nei campi e nei boschi
Il percorso tematico in giardino prende spunto da Phytoalimurgia pedemontana, testo del medico e botanico torinese Oreste Mattirolo del 1918, che fornisce preziose informazioni sull’uso delle piante a scopo gastronomico. Nel giardino si trovano 80 delle oltre 150 specie descritte nel testo e suddivise in funzione della parte di pianta usata: radici, germogli, foglie, fusti, fiori e semi sono presenti in diverse parti del giardino. Rose e fiordalisi, biancospino e papavero nel Giardino delle Delizie; rafano e cardo mariano, salvia moscatella e tanaceto nel Giardino dei Semplici; ortica e luppolo, cicoria e acetosa nell’Orto.    

Giardino del Borgo Medievale di Torino
Viale Virgilio 107 - Torino    Ingresso giardino e lezione/workshop: € 3. Orario giardino e vivaio: dal martedì alla domenica, ore 10-18. Aperto da aprile a ottobre.

INFO:

tel. 011 4431714 – 011.4431701
giardinomedievale@fondazionetorinomusei.it