• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Il presepio del Borgo...al Borgo

08/12/2011 - 29/01/2012

Ore 10 -18

Con Il presepio del Borgo… al Borgo ritorna uno dei simboli natalizi cari alla tradizione italiana. Sebbene esistessero già, nell’alto medioevo, sacre rappresentazioni della nascita del Cristo, fu  San Francesco d'Assisi che nel 1223 realizzò a Greccio (oggi in provincia di Rieti), la prima rappresentazione vivente della Natività. La prima raffigurazione iconografica conosciuta la si deve allo scultore toscano Arnolfo di Cambio, alla fine del XIII secolo. Nel corso del tempo, grazie al sostegno della chiesa che ne ammirava la capacità di diffondere la fede in modo semplice, il presepio ebbe grande diffusione. Nelle abitazioni dei nobili e dei borghesi si trasformò man mano in un sfarzoso soprammobile indicativo della ricchezza familiare acquisita; con l’avvento della tecnologia, vennero costruiti complessi presepi meccanizzati, tutt’ora funzionanti, che suscitano stupore a ammirazione in grandi e piccini.
Il presepio del Borgo… al Borgo, ospitato nella casa di Bussoleno, è opera di un giovane artista, Federico Bregolato, che dall’adolescenza costruisce presepi di ispirazione medievale. All’età di 15 anni, già appassionato di medioevo, Federico scopre il Borgo e ne rimane profondamente affascinato, decidendo di approfondirne storia e architettura. “Frequentavo le superiori e venivo al Borgo almeno una volta alla settimana, mi rilassava quell'atmosfera e quella quiete...si alternavano giorni di sole,dove tutto era stupendo, a giorni di pioggia, dove si respirava un'aria tetra e cupa, […] che risvegliava in me i ricordi dei libri letti. Il Borgo sa esprimere […] una completezza che lo rende interessante da visitare in ogni periodo”. Da grande appassionato di miniaturizzazione e presepistica, da oltre 10 anni Bregolato crea ambientazioni ispirate al medioevo e al neo medievismo, costruendo diversi presepi. Ad agosto del 2011 anno contatta il museo, proponendo di esporre un presepe tematico. Data la ristrettezza degli ambienti, che non permettevano di mettere in mostra nessuno di quelli già costruiti, decide di riprodurre il Borgo "su misura" per lo spazio a disposizione. Nasce così, nel giro di tre mesi, questa fedele ricostruzione, che misura circa m 3,5 x 2. Il presepio è costruito con materiali “poveri”: legno, cartone, cartoncino, cartapesta, gesso, polistirolo, colorati con vernici e colori acrilici, e viene esposto al pubblico su un piano alto 50 cm circa, che ne permette la visione sia dai tetti che interna. La Natività, circondata dai classici personaggi, è inserita all’esterno al Borgo. Per sottolinearne l’aspetto fedelmente ricostruttivo, completano l’allestimento il Po, e un effetto di luce alternato notte-giorno.
Eventi collaterali
Domenica 18  dicembre  ore 15,30 -  Lunedì 26 dicembre  ore 16,15 Workshop con l’artista Dopo una presentazione del presepio, Bregolato  dimostrerà ad appassionati e curiosi come costruirne uno con le proprie mani. Partecipazione gratuita.

Federico Bregolato , nato 1985 a Torino, ha trascorso la sua infanzia nei paesi della cintura del capoluogo piemontese. Ha frequentato ll'I.P.S.I.A.”J. Beccari” scuola per l'arte bianca, diplomandosi pasticcere con specializzazione nella lavorazione del cacao. E' attualmente caporeparto del settore cioccolato nell'azienda “Pastiglie Leone”. Durante il tempo libero, Federico ha sempre dato ampio spazio alla sua creatività, dipingendo quadri, disegnando ,costruendo oggetti d'arte e presepi, ricostruzioni di monumenti e orologi da parete; nel 2010 ha scelto di dare un’immagine coordinata ai suoi lavori, sotto il nome “Ded'Art la Magia della creatività”.
Ingresso gratuito dal martedì alla domenica ore 10 -18.