• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Il Canavese e il suo doppio

16/04/2011 - 15/05/2011

Inaugurazione della mostra sabato 16 aprile ore 18,00
Oglianico, 16 aprile – 15 maggio 2011 

In occasione della 31° edizione delle “Idi di Maggio”, la mostra Il Canavese e il suo doppio trova ospitalità nel Ricetto medievale di Oglianico. L’allestimento, nato nel 2010 dalla collaborazione tra il Borgo Medievale di Torino e il Comune di Colleretto Giacosa, intende rappresentare visivamente, attraverso pannelli illustrati, gli stretti legami tra il Borgo torinese e i suoi oltre quaranta modelli.
Molti paesi del Canavese hanno, nel villaggio torinese, un loro doppio: una casa, un affresco, una decorazione in cotto, il particolare di una finestra. Un curioso gioco di rimandi spazio – temporali che, nel 1884, gli ideatori del Borgo hanno immaginato e realizzato con tanta efficacia. I motivi che hanno spinto a organizzare questa “trasferta” sono molteplici: anzitutto la promozione del museo in un’area ricca di monumenti medievali tra i quali spicca l’originale torre – porta del piccolo Comune, ma anche la storica collaborazione con la locale Associazione, il cui gruppo storico degli antichi mestieri è stato numerose volte ospitato al Borgo.
L’ingresso al Ricetto di Oglianico, struttura difensiva fortificata a protezione della popolazione civile, diffusa in diverse zone del Piemonte medievale, avviene proprio per la torre – porta che è stata poi copiata al Borgo. Quella che si ammira a Torino è una struttura abbellita da affreschi, mentre l’originale oglianicense conserva  l’aspetto solido e severo della muratura in pietrame. Non va dimenticato, del resto, che la torre – porta aveva funzioni di avvistamento: il belfredo, torretta angolare merlata posta in cima alla struttura, ne è la più palese testimonianza.

La mostra sarà esposta presso la sala mostre del Ricetto Medievale- via Ricetti con i seguenti orari:

- domenica 17 aprile dalle ore 11,00 alle ore 12,30
- sabato  30 aprile dalle ore 15,00 alle ore  19,00
- domenica 1 maggio dalle ore 11,00 alle ore 12,30  e dalle 15,00 alle 22,30
- venerdì  13 maggio dalle ore 18,00 alle ore  20,00
- sabato   14 maggio dalle ore 18,00 alle ore   20,00
- domenica 15 maggio dalle ore   11.00 alle ore  12,30

Tutti i giorni su prenotazione al numero telefonico 0124 349480.   Ingresso libero.

La rievocazione storica delle “Idi di Maggio”nasce con la riscoperta degli Statuti della comunità,databili a metà del XIV secolo. Da oltre 30 anni le celebrazioni prendono avvio con il “Calendimaggio”, la tradizionale festa che si rifà alle millenarie tradizioni di benvenuto alla stagione primaverile. La seconda domenica di maggio, invece, viene celebrate le “Idi”: nelle vie, corti e  piazze del borgo si possono rivivere non solo momenti di grande suggestione ma anche di approfondimento della vita del XIV secolo attraverso gli antichi mestieri.  

INFO:

tel. 011/443.17.01
promozione.borgo@fondazionetorinomusei.it