• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Cuorgnè

Casa di re Arduino

La casa detta "di re Arduino" presenta un portico sotto il quale si affacciano alcune botteghe. Risale al secolo XV e, probabilmente, venne fatta costruire dal conte Arduino Valperga di Mercenasco. Di qui, l'equivoco dell'attribuzione ad Arduino, marchese d'Ivrea e re d'Italia (inizio XI secolo), dal quale i Valperga pretendevano di discendere e del quale si tramandavano il nome in famiglia.
Attualmente l'edificio, recentemente restaurato, è riservato parte ad abitazione privata e parte a spazio espositivo. I capitelli delle colonne in facciata si presentano consunti, mentre la parte in laterizio è ben conservata.
Nel Borgo Medievale di Torino la cosiddetta "Casa di Cuorgnè" riproduce diversi modelli: tra questi la casa di re Arduino, dalla quale venne tratto soltanto il portico con le botteghe.