• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Rivarolo Canavese

Castello di Malgrà

L'edificio, costruito non lontano dalla dimora dei Valperga, il Castellazzo, fu edificato tra il 1333 e il 1336 da Martino d'Agliè, consignore di Rivarolo, proprio in contrapposizione ai Valperga. Dopo numerosi assedi, danneggiamenti e passaggi di proprietà, nel 1352 il castello fu definitivamente affidato ai San Martino da Amedeo VI di Savoia, il Conte Verde.
Nel corso dei secoli l'edificio fu ampliato, modificato architettonicamente e decorato con affreschi.
Dalla seconda metà del XVII secolo il castello passò a Carlo Gria, ai Francesetti d'Hautecour e infine al Comune di Rivarolo nel 1982.
Nel 1885 la ristrutturazione dell'intero complesso edilizio fu affidata all'architetto Alfredo D'Andrade e in seguito al suo allievo Carlo Nigra, che portò a termine i lavori nel 1926.
Il castello aveva in precedenza costituto un modello per la Rocca del Borgo Medievale, in particolare per le inferriate delle finestre del secondo piano. Inoltre, gli affreschi sulla facciata, oggi non più esistenti, furono riprodotti sulla torre d'ingresso del Borgo stesso.