• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Il Villaggio e il Castello. Vita quotidiana al Borgo Medievale.

“Coloro che fanno distinzione fra intrattenimento ed educazione forse non sanno che l’educazione deve essere divertente e il divertimento deve essere educativo”. 
Herbert M. McLuhan (sociologo canadese, 1911-1980)

Il signore e sua moglie, il cerusico e il sarto, la cuoca e la damigella: i personaggi del Quattrocento hanno animato da maggio a novembre 2013 i suggestivi spazi del Borgo Medievale.
Con una novità rispetto a precedenti edizioni: le scene di vita hanno trovato spazio, anche, nelle stanze della Rocca che, come all’epoca della sua inaugurazione, torna ad essere il castello “palpitante e parlante” voluto e realizzato per l’Esposizione del 1884.
La vita quotidiana del basso medioevo piemontese ha rivissuto grazie ai “personaggi” della Compagnia Speculum Historiae.
Una quotidianità faticosa e incerta, scandita da guerre, cacce e tornei, da fame e malattie, da motti e stornelli, a cui i visitatori assistono, divisi da un immaginario sipario, di circa 600 anni.
Nell'ambientazione suggestiva del Borgo, ai visitatori vengono riproposti alcuni aspetti della vita civile del medioevo come vestirsi e mangiare, dormire e combattere, giocare e accendere il fuoco, con elementi filologicamente corretti tratti dagli studi e dalle ricerche condotte su fonti scritte e iconografiche. Nel corso dell’anno, sono state illustrate nelle sale del Castello e nel Borgo alcune delle figure più significative del periodo, approfondendo tecniche e modalità delle professioni proposte.

Questi i protagonisti:
Il medico

La medicina e le teorie mediche medioevali; il cerusico e gli interventi chirurgici; l'erboristeria ed i rimedi naturali.
Il cacciatore
La falconeria nel Medioevo; l'uso di archi e di balestre a caccia e in battaglia; l'organizzazione di una battuta di caccia.
Il cuoco
La preparazione e la conservazione dei cibi nel Medioevo; i pasti quotidiani; la preparazione di un banchetto nobiliare.
Il religioso
La cerimonia religiosa nel Medioevo; la lotta all'eresia e la caccia alle streghe nel Piemonte tardomedioevale.
Il dottore in legge
L'amministrazione della giustizia: suppliche e processi; il duello giudiziario.
Il sarto
Gli abiti maschili e femminili e le leggi suntuarie; l'abbigliamento militare.
 
Per maggiori informazioni: www.speculum-historiae.org